IndyCar – Il punto sul mercato

080215_motor_indy.vadapt.620.high.10

La stagione 2015 della Verizon IndyCar Series si è chiusa da poco più di un mese e l’inizio di quella 2015 è lontano ancora circa 6 mesi. Vediamo qual è al momento la situazione del mercato, squadra per squadra:

Chip Ganassi Racing: confermati Scott Dixon, Tony Kanaan e Charlie Kimball, si lavora per il budget della quarta vettura.

Team Penske: nessun cambiamento, tutti e quattro i piloti confermati.

Andretti Autosport: Ryan Hunter-Reay e Marco Andretti saranno sicuramente confermati, mentre su Carlos Munoz erano circolate voci nei giorni scorsi di un possibili approdo al KV Racing, anche se la riconferma da Andretti sembra lo scenario più plausibile. Si lavorerà quindi principalmente sul budget per la quarta vettura. Il test estivo di Matthew Brabham potrebbe significare qualche sua apparizione la prossima stagione, e resta sempre vivo l’interesse per Kevin Magnussen.

CFH Racing: la conferma di Josef Newgarden era la priorità, ed è stata raggiunta in breve tempo. Ora l’attenzione si sposta sul completamento del budget e sulla seconda vettura. Ed Carpenter continuerà a correre sugli ovali, mentre per le gare su stradali e cittadini la conferma di Luca Filippi è probabile ma non automatica. Il pilota italiano si dovrebbe giocare il posto con JR Hildebrand, ed anche qui molto dipenderà dal budget. Al riguardo non è da escludere che possa rendersi necessario affidarsi a qualche pilota con una sponsorizzazione più o meno cospicua, e nei giorni scorsi era circolata la voce di un interessamento per il campione Indy Lights 2015 Spencer Pigot, che porterebbe in dote il premio di un milione di dollari per tre gare del programma Road to Indy.

Rahal Letterman Lanigan Racing: Bobby Rahal ha confermato in questi giorni che ci sarà solo una vettura per l’intera stagione, più una seconda per la 500 Miglia di Indianapolis.

Schmidt Peterson Motorsports: James Hinchcliffe è tornato in pista e riprenderà così il suo ruolo di leader della squadra. Per la seconda vettura si guarda a un pilota che abbia il giusto mix di talento e sponsor. Non aver vinto il titolo Indy Lights e il relativo milione di dollari di premio potrebbe aver ridimensionato le possibilità di Jack Harvey, che invece sembrava il favorito ad agosto. Il ritorno in IndyCar a Sonoma con relativa bella prestazione potrebbe invece aver rilanciato le chance di Mikhail Aleshin.

KVSH Racing: intoccabile Sebastien Bourdais, per la seconda vettura si cercherà un pilota con sponsor. Al riguardo quindi il rumor su Munoz potrebbe avere una certa concretezza, mentre sembra che presto potrebbe effettuare un test con la squadra Rodolfo Gonzalez. Un altro candidato potrebbe essere Conor Daly, sceso in pista nei giorni scorsi in un test con una vecchia vettura ChampCar, ma il pilota americano non dovrebbe avere grossi sponsor alle spalle.

AJ Foyt Racing: la squadra sta lavorando sulle conferme di Takuma Sato e Jack Hawksworth, reduci da una stagione non particolarmente esaltante ma comunque graditi al team.

Bryan Herta Autosport: la conferma di Gabby Chaves sembra essere al momento la priorità, anche se come al solito tutto dipenderà dagli sponsor.

Dale Coyne Racing: tradizionalmente una squadra che cambia molti piloti, anche a ridosso dei weekend di gara. Comunque almeno nel caso di Tristan Vautier ci sono buone possibilità che venga confermato per la stagione 2016.

Carlin Racing: la squadra inglese sta lavorando per un passaggio IndyCar, che non dovrebbe avvenire comunque nel 2016.

IndyCar – Il punto sul mercatoultima modifica: 2015-10-08T09:18:31+00:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento