IndyCar, Indianapolis GP: Dominio Power

Will Power inizia alla grande il mese di Maggio imponendosi nel Grand Prix di Indianapolis. Il pilota australiano ha dominato tutte le sessioni di prove libere, ha ottenuto la pole position realizzando il record della pista in 1:07.7044 e poi ha dominato la gara praticamente dal primo all’ultimo giro. L’unico che tentato qualcosa è stato Helio Castroneves, partito secondo ed … Continua a leggere

IndyCar, Alabama: Domina Power, vince Newgarden

Sono servite tre gare a Josef Newgarden per ottenere la sua prima vittoria con il Team Penske. Il pilota americano si è infatti imposto nel Grand Prix of Alabama, terza prova stagionale della Verizon IndyCar Series. Il weekend è stato totalmente dominato dal Team Penske, che ha piazzato tre piloti ai primi quattro posti. Unico deluso Will Power, partito dalla … Continua a leggere

IndyCar, Long Beach: Grande Hinchcliffe, debacle Andretti

Dopo due anni di digiuno (uno quasi interamente perso per l’incidente ad Indianapolis) James Hinchcliffe è tornato al successo imponendosi a Long Beach. La mossa decisiva è arrivata al giro 63 sugli 85 in programma, quando il pilota canadese è riuscito a restare un giro più a lungo in pista prima dell’ultimo pit stop rispetto a Ryan Hunter-Reay e Alexander … Continua a leggere

2017 Verizon IndyCar Series Preview

Domenica prossima prenderà il via, come ormai da tradizione dallo stradale di St.Petersburg, la stagione 2017 della Verizon IndyCar Series, che quest’anno quest’anno prevede 17 gare con il ritorno dell’ovale di Gateway e la riconferma di Watkins Glen, aggiunto in extremis lo scorso anno. Questa la situazione dei valori in pista: TEAM PENSKE (Chevrolet) #1 Simon Pagenaud #2 Josef Newgarden … Continua a leggere

IndyCar: E’ ufficiale Newgarden con Penske

È arrivato oggi l’annuncio ufficiale: Josef Newgarden sarà il pilota della vettura n.2 del Team Penske, prendendo il posto di Juan Pablo Montoya. La notizia era nell’aria dopo che nei giorni scorsi prima il pilota aveva annunciato il suo divorzio dall’Ed Carpenter Racing, e poi era arrivato addirittura il beneplacito di Roger Penske in persona. Penske aveva infatti confermato nei … Continua a leggere

IndyCar – Il mercato si muove

La stagione IndyCar 2016 sta volgendo al termine è già sono partite le speculazioni sul mercato piloti per il prossimo anno. La notizia più clamorosa potrebbe essere quella che riguarda il Team Penske e Josef Newgarden. Il team di Penske sarebbe infatti intenzionato a non prolungare l’accordo con Juan Pablo Montoya e a sostituirlo con il giovane pilota americano. L’alternativa … Continua a leggere

IndyCar – Pocono: Pagenaud a muro, Power vince e riapre il campionato

Will Power ha vinto la seconda 500 Miglia stagionale, in programma sul Pocono Raceway, e approfittando della battuta d’arresto di Simon Pagenaud ha riaperto completamente la lotta al titolo quando mancano tre gare alla fine della stagione. Il pilota australiano ha infatti portato così il suo svantaggio a 20 punti rispetto al compagno di squadra al Team Penske. Per Pagenaud … Continua a leggere

IndyCar – Iowa: Dominio assoluto per Newgarden

Dominio assoluto per Josef Newgarden nella Iowa Corn 300. L’americano è rimasto in testa per praticamente tutti i 300 giri in programma, con l’eccezione di alcuni momenti durante i pit stop. Impressionante specialmente la prima parte di gara del pilota dell’Ed Carpenter Racing, che in poco meno di 100 giri era arrivato a doppiare tutti gli avversari con l’eccezione del … Continua a leggere

IndyCar – Le pagelle della 500 Miglia di Indianapolis

1. Alexander Rossi – 10 – Chi vince non può che prendere il voto massimo, a maggior ragione quando il risultato è uno dei più sorprendenti della storia della 500 Miglia; 2. Carlos Munoz – 9 – Corre con il cuore, nel finale dà il tutto per tutto ed alla fine viene beffato da chi meno ci si possa aspettare. … Continua a leggere

Indianapolis 500: Un finale a sorpesa regala la vittoria a Rossi

Con un finale a sorpresa Alexander Rossi vince la centesima edizione della 500 Miglia di Indianapolis. Il pilota americano è stato capace di conservare quel mezzo giro di carburante in più e di beffare tutti gli avversari, costretti ad un pit stop nei giri finali. La gara si è decisa sui consumi. Al giro 163 Takuma Sato va a muro … Continua a leggere