Indycar – Novità in vista di Indianapolis

hamliton-inside-04172009.jpg

Venerdì si sono tenute due conferenze stampa che hanno definito due nuove iscrizioni in vista della 500 Miglia di Indianapolis.

Paul Tracy guiderà la vettura numero 15 iscritta dal KV Racing Technology (di cui sono co-proprietari Jimmy Vasser e Kevin Kalkhoven). Per me tornare a Indy dopo il 2002 significa puntare alla vittoria“, ha detto Tracy, che in quell’anno finì al secondo posto alle spalle di Helio Castroneves dopo un finale controverso. “Ecco perché ho scelto il team di Jimmy e Kevin, perché credo che sia il pacchetto più competitivo che fosse disponibile. Jimmy e io ci conosciamo da più di 20 anni e fuori dalla pista abbiamo sempre avuto un buon rapporto, abitiamo nella stessa città, così è stato naturale venirci incontro. Ovviamente, sarà un grande mese di Maggio per me, sarà molto emozionante.” Tracy nel 2008 ha gareggiato in un solo appuntamento della Indycar Series, ad Edmonton con una vettura del Vision Racing. Faremo del nostro meglio, e il nostro meglio sarà vincere. Niente altro sarà importante, solo vincere la gara. Finire secondo, terzo, quarto non è qualcosa che non rientra nei miei piani,” ha aggiunto Tracy. “Avere Tracy con noi per il mese di Maggio sarà un cosa fenomenale“, ha affermato Jimmy Vasser. “Speriamo che questo possa portare qualche ulteriore novità per il futuro. Mi chiamava anche cinque volte al giorno al telefono, così la scelta è stata naturale e immediata.”

Davey Hamilton guiderà invece la vettura numero 44 che sarà schierata in partnership tra il Dreyer&Reinbold Racing e il Kingdom Racing, con Hewlett-Packard quale sponsor principale. Sono fortunato ad essere in grado di disputare ancora una volta una corsa che amo“, ha detto Hamilton, che è anche proprietario del Davey Hamilton/Kingdom Racing, che schiera una vettura nella Indy Lights per Brandon Wagner. “Con Dennis Reinbold siamo amici da tanto tempo. Avevamo parlato di lavorare insieme in passato e ora che Larry Curry lavora con loro, e visto il rapporto che ho avuto con lui quando correvo con il Vision Racing, tutto questo ha fatto sì che potessimo giungere ad un accordo. Sono grato anche che Hewlett-Packard torni per il terzo anno consecutivo con me, e così si apre davvero un’opportunità a lungo termine per un nuovo rapporto di sponsorizzazione.” Il team Dreyer&Reinbold Racing ha già iscritto altre tre vetture per la 500 Miglia di Indianapolis, una per il rookie Mike Conway, una per Darren Manning (i due piloti titolari per l’intera stagione) ed un per John Andretti in partnership con il Richard Petty Motorsports.

Indycar – Novità in vista di Indianapolisultima modifica: 2009-04-18T14:55:00+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento