Indycar – Il team di De Ferran in Indycar nel 2010

Gil de Ferran, vincitore della 500 Miglia di Indianapolis nel 2003, ha annunciato che nel 2010 in suo team parteciperà all’Indycar Series, schierando due vetture (molto del materiale proviene dal Roth Racing, team che ha corso in Indycar fino allo scorso anno). “Durante la mia carriera, sono sempre stato affascinato dalle grandi sfide“, ha detto de Ferran nel corso di una conferenza stampa al Mid-Ohio Sports Car Course. “Mi sono goduto tutto il mio tempo al volante della nostra Acura, adesso il mio principale obiettivo è andare avanti e continuare a costruire per la nostra squadra una soldia reputazione nel mondo delle corse. Credo che con il ritorno al volante l’anno passato, ho dimsotrato di essere ancora competitivo. Nel complesso, credo anche che siamo riusciti a sviluppare bene il nostro programma, ed adesso posso dedicarmi al 100 per cento ad ampliare il nostro team.” Il brasiliano quindi si dedicherà esclusivamente al ruolo di proprietario. Ovviamente ancora non si sa nulla sui nomi dei piloti, anche se in passato c’erano già state delle discussioni con l’ex pilota di Formula 1 Takuma Sato, interessato ad un passaggio in Indycar, mentre è ipotizzabile anche una conferma dell’attuale pilota in ALMS, il francese Simon Pagenaud, che ha già esperienza di corse a ruote scoperte avendo corso in ChampCar nel 2007.

Schierare due vetture nella IndyCar Series è un sogno“, ha detto De Ferran. “La IndyCar Series è talmente competitiva che dobbiamo farci subito trovare pronti. Il segreto di questo sport, che poi non è un segreto, è la preparazione. Abbiamo bisogno di tempo, abbiamo bisogno di personale qualificato e abbiamo bisogno di denaro. Se si parte troppo tardi, la nostra possibilità di essere competitivi fin dall’inizio diminuirebbe. Abbiamo una grande sposnorizzazione oggi e abbiamo bisogno di buoni partner per andare avanti. L’espansione verso la Indycar è un fatto naturale. Il mio background è in gran parte su auto Indy, è lì che le mie conoscenze sono migliori, sia tecniche che personali. Sono certo che possiamo attrarre ulteriore personale di talento per migliorare il lavoro di squadra, che è la chiave del nostro successo.” A proposito di piloti, De Ferran si è espresso molto positivamente su Sato. “Lui mi ha detto che ha un interesse verso la Indycar, e noi siamo sempre alla ricerca del miglior pilota possibile“, ha detto a proposito del giapponese, che quest’anno è stato visto ai box durante la 500 Miglia di Indianapolis. “Avere i giusti ragazzi al volante è una priorità per qualsiasi squadra che vuole essere competitiva. Penso che il pilota svolge un ruolo fondamentale per lo sviluppo e la competitività della squadra. Parlando di Sato, ho avuto il piacere di lavorare con lui in Formula Uno. Nelle categorie propedeutiche ha ottenuto molto successo, ed è davvero un pilota competitivo.”

Indycar – Il team di De Ferran in Indycar nel 2010ultima modifica: 2009-08-08T12:30:00+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento