Indycar – Franchitti in pole ad Homestead

Sarà Dario Franchitti a partire dalla pole position nella prova finale della Indycar Series. Il pilota scozzese ha preceduto i due rivali nella corsa al titolo: il compagno di squadra Scott Dixon partirà dal secondo posto, mentre Ryan Briscoe è terzo. “Ottenere il punto aggiuntivo per la pole è buono, ma il lavoro duro comincia adesso perché Ryan (Briscoe) e Scott (Dixon) sono proprio lì, e ci sono un paio di altri ragazzi che ho visto durante le libere essere molto, molto forti in vista della gara“, ha detto Franchitti. “E’ stato difficile oggi trovare il setup giusto per far sì che la vettura fosse pronta per le qualifiche“, ha detto Briscoe. “Sono sicuro che domani sarà un’escalation di tensione. E’ sicuramente un grande affare, un affare enorme per me. Ma mi sento pronto. So che ho una concorrenza molto dura. I ragazzi di Ganassi sono stati molto veloci in qualifica, e so che saranno molto forti in gara. Quindi sarà una battaglia dura, ma penso di poter fare una buona gara, e spero di poterli battere.” Male è andata invece al suo compagno di squadra Helio Castroneves, che è stato coinvolto in un incidente durante le libere nel tardo pomeriggio e si è dovuto qualificare con la sua T-car. Partirà undicesimo. Tra gli altri piloti è emerso Ed Carpenter, costantemente tra i più veloci durante le sessioni di prove libere, e che scatterà dal quarto posto (pareggiando la sua miglior qualifica in carriera, ottenuta in Michigan tre anni fa). “Sono davvero contento di questa qualifica“, ha detto Carpenter. “Ero fiducioso di entrare nella top 10, ma già dalle libere eravamo nella top 5. Sarà una gara interessante, tutti lotteremo nel traffico su una pista impegnativa. E’ divertente giungere su una pista così difficile e trovare il giusto setup per avere una buona macchina. Penso che un sacco di persone sperano di vedere i tre contendenti per il campionato lottare ruota a ruota fino alla fine, ma non credo che succederà. Penso che chi avrà la macchina migliore andrà a vincere, e sinceramente penso che abbiamo delle buone chance.” Il debuttante sulla seconda vettura del Newman Haas Lanigan Racing Alex Lloyd partirà dalla terza fila, affiancato dal compagno di squadra Graham Rahal. “Siamo tutti molto entusiasti della nostra posizione di partenza“, ha detto Lloyd. “Ho avuto la fortuna di vincere qui Indy Lights. Correre qui su una vettura Indycar è diverso rispetto a una vettura Indy Lights, ma allo stesso tempo è bello avere una certa esperienza con la pista. E’ fantastico essere di nuovo in competizione. Adesso vogliamo andare là fuori ed essere in grado di provarci. Ci sono alcune cose che ho bisogno di imparare, ma allo stesso tempo penso che possiamo in corsa possiamo stare davanti.” I piloti dell’Andretti Green Racing (all’ultima gara con questa denominazione prima del rimpasto societario) sono rimasti a metà schieramento, anche se si sono dichiarati concentrati sul setup per la gara. I migliori sono stati Danica Patrick e Marco Andretti, che partiranno dal settimo e ottavo posto, davanti al leader della classifica per i rookie Raphael Matos (Luczo Dragon).

Griglia di partenza:

Pos Driver Team Speed
1. Dario Franchitti Ganassi 212.696
2. Scott Dixon Ganassi 212.160
3. Ryan Briscoe Penske 212.137
4. Ed Carpenter Vision 211.769
5. Alex Lloyd Newman/Haas/Lanigan 211.702
6. Graham Rahal Newman/Haas/Lanigan 211.653
7. Danica Patrick Andretti Green 211.258
8. Marco Andretti Andretti Green 210.884
9. Raphael Matos Luczo Dragon 210.834
10. Mario Moraes KV 210.819
11. Helio Castroneves Penske 210.658
12. Tomas Scheckter Dreyer & Reinbold 210.453
13. Justin Wilson Coyne 210.420
14. Dan Wheldon Panther 210.407
15. Tony Kanaan Andretti Green 210.315
16. Sarah Fisher Fisher 210.174
17. Milka Duno Dreyer & Reinbold 210.020
18. EJ Viso HVM 209.773
19. Hideki Mutoh Andretti Green 209.623
20. Mike Conway Dreyer & Reinbold 208.971
21. Ryan Hunter-Reay Foyt 208.536
22. Robert Doornbos HVM 207.352
23. Jaques Lazier 3G 205.606

Indycar – Franchitti in pole ad Homesteadultima modifica: 2009-10-10T11:00:00+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento