NASCAR – Kyle Busch per il compleanno si regala la vittoria

Spezzando una striscia di 21 gare senza vittorie, la più lunga da quando fa parte del Joe Gibbs Racing nel 2008, Kyle Busch è tornato al successo imponendosi nella Crown Royal 400 disputata sul Richmond International Raceway, il giorno prima del suo venticinquesimo compleanno. Busch è riuscito a battere Jeff Gordon al riavvio finale a cinque giri dal termine, andando a conquistare la sua prima vittoria della stagione. “E’ certamente bello venire qui e conquistare un’altra bella vittoria dopo un’altra bella gara“, ha detto Busch, che aveva vinto questa gara anche nel 2009. “All’ultimo restart tutto ciò che volevo fare era arrivare alla curva 1 senza problemi e ottenere un buon slancio per la curva 2, e poi verso la curva 3, il tutto senza esagerare troppo con la guida. Sapevo che se avessi fatto questo poi le cose potevano andare bene, ed effettivamente ha funzionato. Questo è ciò che ho fatto. Il mio piano era esclusivamente quello di guidare il più forte che potevo, qualsiasi cosa accadesse.” Due piloti hanno dominato la gara: Busch ha condotto in testa 226 dei 400 giri disputati, e Gordon 144. La vittoria di Busch è la sua diciassettesima in carriera nella Sprint Cup. Per la quarta volta in questa stagione invece Gordon si è trovato in posizione per una vittoria, senza riuscire ad agguantarla. “Sono un po’ deluso dal fatto che ancora una volta ci siamo andati vicini“, ha detto Gordon. “E’ un pò deludente che non abbiamo ancora vinto delle gare. Se continueremo a provarci, le vittorie verranno. Dobbiamo continuare a metterci nella posizione di poter provare a vincere.” Stavolta, più che provare a vincere, Gordon ha dovuto tenere a bada Kevin Harvick per mantenere il secondo posto.

Busch ha approfittato della quarta caution della giornata (al giro 373) per tornare ai box per montare quattro gomme nuove mentre era al quarto posto. Gordon, Jeff Burton, Harvick, Juan Pablo Montoya e Ryan Newman decidono di restare fuori. Al restart, Busch riesce a risalire fino al secondo posto quando Sam Hornish Jr finisce a muro provocando l’ultima caution della giornata. Alla ripartenza a 5 giri dalla fine, Busch parte dall’esterno, passa Gordon e allunga per andare a conquistare la sua prima vittoria stagionale. Harvick ha chiuso al terzo posto seguito dal suo compagno al Richard Childress Racing Burton, Carl Edwards è quinto sulla prima delle Ford, seguito da Montoya, Martin Truex Jr, Newman e Marcos Ambrose. Il campione in carica Jimmie Johnson ha completato la top 10, nonostante un contatto con Clint Bowyer sotto la bandiera a scacchi. Con questo risultato Johnson ha perso la leadership del campionato, ed adesso si trova secondo, 10 punti dietro Harvick.

Classifica finale:

Pos St No Driver Make Points Bonus Laps Status
1. 1 18 Kyle Busch Toyota 195 10 400 Running
2. 4 24 Jeff Gordon Chevrolet 175 5 400 Running
3. 7 29 Kevin Harvick Chevrolet 170 5 400 Running
4. 17 31 Jeff Burton Chevrolet 165 5 400 Running
5. 28 99 Carl Edwards Ford 160 5 400 Running
6. 19 42 Juan Montoya Chevrolet 150 400 Running
7. 26 56 Martin Truex Jr. Toyota 151 5 400 Running
8. 5 39 Ryan Newman Chevrolet 147 5 400 Running
9. 20 47 Marcos Ambrose Toyota 138 400 Running
10. 3 48 Jimmie Johnson Chevrolet 134 400 Running

Classifica del campionato:

Pos Driver Points Starts Wins Top 5 Top 10
1. Kevin Harvick 1467 10 1 4 7
2. Jimmie Johnson 1457 10 3 5 7
3. Kyle Busch 1358 10 1 2 5
4. Matt Kenseth 1348 10 0 3 6
5. Greg Biffle 1334 10 0 2 7
6. Jeff Gordon 1305 10 0 4 4
7. Denny Hamlin 1265 10 2 3 3
8. Kurt Busch 1255 10 1 3 5
9. Jeff Burton 1247 10 0 2 3
10. Mark Martin 1242 10 0 4 5
11. Carl Edwards 1227 10 0 1 5
12. Clint Bowyer 1216 10 0 1 6

Il via della corsa:

Jamie McMurray e Clint Bowyer:

Jimmie Johnson:

Tony Stewart:

Busch festeggia a ruote fumanti:

NASCAR – Kyle Busch per il compleanno si regala la vittoriaultima modifica: 2010-05-02T11:31:00+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento