IndyCar – Indianapolis, secondo giorno: ancora Castroneves davanti a tutti

Helio Castroneves è stato il più veloce anche nella seconda giornata di prove libere sull’Indianapolis Motor Speedway. La sessione di prove si è conclusa con 45 minuti di anticipo a causa della pioggia. Il brasiliano ha fatto segnare il tempo di 39.6395, alla media di 365,317 kmh, aiutato anche dalla scia di alcune vetture che lo precedevano. “Nonostante la pioggia che scendeva ad intermittenza, siamo stati in grado di lavorare su alcune aree per migliorare la vettura per la gara“, ha detto Castroneves. “E’ sempre bello imparare qualcosa. Sul giro veloce, mi sono messo in una buona posizione per ottenere un buon tempo e abbiamo realizzato un giro più veloce di quello di ieri.” Come nella prima giornata, anche questa volta Castroneves ha preceduto di un decimo circa il duo Ganassi, con Scott Dixon che ha preceduto Dario Franchitti, che avevano ottenuto i loro tempi nei primi giri della sessione. Quarto tempo per Will Power, che invece ha girato solo nella seconda fase della sessione, più volte interrotta per alcune gocce di pioggia. “E’ qualcosa che devi aspettarti“, ha detto Dennis Reinbold, co-proprietario del Dreyer&Reinbold Racing, sulle condizioni meteo instabili. “Le condizioni sono molto variabili durante questo mese. Devi seguire la tua esperienza e quali sono i tuoi obiettivi.” Completa la top 5 Tony Kanaan, stavolta impegnato solo sulla sua vettura, che è risultato il più veloce tra i piloti dell’Andretti Autosport.

Il primo incidente di questa Indy 500 ha visto coinvolto Dan Wheldon, che ha perso il controllo della sua vettura all’uscita della curva 4 e per pochi centimetri non ha centrato Dixon, prima di sbattere contro il muro, danneggiando leggermente la parte destra della vettura. Il pilota inglese ha fatto comunque segnare il settimo tempo di giornata. “Ovviamente questo non è il modo ideale con cui si desidera iniziare il secondo giorno ad Indianapolis“, ha detto Wheldon, che ha subito una leggera contusione al piede destro nell’incidente. “Penso che la squadra è molto ben preparata per questo mese, e tutti ci aspettiamo di poter essere abbastanza veloci.” In precedenza, Ryan Hunter-Reay era finito in testacoda, senza conseguenze, all’uscita dai box. Buoni tempi sono stati fatti segnare da Mario Moraes (KV Racing Technology), anche se anch’egli leggermente aiutato dalla scia, e Graham Rahal (Rahal Letterman Racing), rispettivamente sesto e decimo. In mezzo, oltre a Wheldon, si sono infilati Ryan Briscoe e Marco Andretti. “Siamo esattamente dove volevamo essere“, ha detto Moraes. “Il nostro team sta lavorando su una varietà di cose con ciascuno dei piloti. Noi continueremo a lavorare sul programma che è stato predisposto per noi prima di arrivare in pista questo mese.” Va segnalata la buona giornata del team di AJ Foyt, con Vitor Meira undicesimo e AJ Foyt IV quattordicesimo, per tutto il giorno nelle parti alte della classifica. “Oggi è stato il primo giorno in cui abbiamo davvero iniziato a lavorare sul setup“, ha detto Meira. “E’ andata molto bene, abbiamo provato diverse cose, due differenti setup ed entrambi si sono rivelati buoni.” Alla fine delle prove, ventiquattro piloti sono risultati racchiusi in un secondo. I 33 piloti che sono scesi in pista hanno completato quasi 1000 giri.

In mattinata i rookie avevano avuto tre ore tutte per loro per completare le varie fasi del Rookie Orientation Program. Tutti i piloti sono stati in grado di superare le quattro fasi in mattinata, tranne Sebastian Saavedra, rallentato da problemi alla pompa di benzina, che comunque ha espletato tutte le formalità nel pomeriggio. AJ Foyt IV e Davey Hamilton, che ritornano in pista ad Indy dopo un anno di inattività, hanno avuto la possibilità di effettuare le prove insieme ai rookie. Il più veloce nella sessione del mattino è stato Jay Howard (Sarah Fisher Racing), che già aveva cercato la qualifica nel 2008 con il Roth Racing, salvo poi essere sostituito dopo la prima settimana di prove. Nel pomeriggio invece è stata la brasiliana Ana Beatriz la più veloce tra i rookie, con il ventiduesimo tempo.

Tempi del pomeriggio:

Pos Car Driver Team Laps Time Gap To 1st Speed
1. 3 Helio Castroneves Team Penske 32 39.6395 227.046
2. 9 Scott Dixon Chip Ganassi Racing 14 39.7875 0.1480 0.1480 226.202
3. 10 Dario Franchitti Chip Ganassi Racing 23 39.8152 0.0277 0.1757 226.044
4. 12 Will Power Team Penske 28 39.8937 0.0785 0.2542 225.600
5. 11 Tony Kanaan Andretti Autosport 29 39.9070 0.0133 0.2675 225.524
6. 32 Mario Moraes KV Racing Technology 21 39.9924 0.0854 0.3529 225.043
7. 4 Dan Wheldon Panther Racing 27 40.0742 0.0818 0.4347 224.583
8. 6 Ryan Briscoe Team Penske 47 40.0786 0.0044 0.4391 224.559
9. 26 Marco Andretti Andretti Autosport 33 40.0910 0.0124 0.4515 224.489
10. 30 Graham Rahal Rahal Letterman Racing 48 40.1212 0.0302 0.4817 224.320
11. 14 Vitor Meira A.J. Foyt Racing 38 40.1553 0.0341 0.5158 224.130
12. 99 Townsend Bell CGR/Sam Schmidt Motorsports 20 40.2735 0.1182 0.6340 223.472
13. 7 Danica Patrick Andretti Autosport 36 40.2898 0.0163 0.6503 223.382
14. 41 A.J. Foyt IV A.J. Foyt Racing 15 40.4010 0.1112 0.7615 222.767
15. 06T Hideki Mutoh Newman/Haas Racing 34 40.4127 0.0117 0.7732 222.702
16. 22 Justin Wilson Dreyer & Reinbold Racing 36 40.4486 0.0359 0.8091 222.505
17. 8 E.J. Viso KV Racing Technology 24 40.4899 0.0413 0.8504 222.278
18. 2 Raphael Matos de Ferran Dragon Racing 40 40.5056 0.0157 0.8661 222.191
19. 67 Sarah Fisher Sarah Fisher Racing 11 40.5126 0.0070 0.8731 222.153
20. 43 John Andretti R.Petty/Andretti Autosport 39 40.5167 0.0041 0.8772 222.131
21. 15 Paul Tracy KV Racing Technology 34 40.5654 0.0487 0.9259 221.864
22. 25 Ana Beatriz* Dreyer & Reinbold Racing 9 40.5945 0.0291 0.9550 221.705
23. 20 Ed Carpenter Panther/Vision Racing 23 40.6256 0.0311 0.9861 221.535
24. 77 Alex Tagliani FAZZT Race Team 19 40.6353 0.0097 0.9958 221.482
25. 23 Tomas Scheckter Dreyer & Reinbold Racing 22 40.7135 0.0782 1.0740 221.057
26. 19 Alex Lloyd Dale Coyne Racing 45 40.7204 0.0069 1.0809 221.019
27. 37 Ryan Hunter-Reay Andretti Autosport 6 40.7285 0.0081 1.0890 220.975
28. 34 Mario Romancini* Conquest Racing 29 40.8544 0.1259 1.2149 220.295
29. 5 Takuma Sato* KV Racing Technology 14 40.8973 0.0429 1.2578 220.063
30. 24 Mike Conway Dreyer & Reinbold Racing 20 40.9380 0.0407 1.2985 219.845
31. 36 Bertrand Baguette* Conquest Racing 21 40.9631 0.0251 1.3236 219.710
32. 18 Milka Duno Dale Coyne Racing 32 41.0469 0.0838 1.4074 219.261
33. 29 Sebastian Saavedra* Bryan Herta Autosport 45 41.1116 0.0647 1.4721 218.916

Tempi del mattino:

Pos Car Driver Team Laps Time Gap To 1st Speed
1. 66 Jay Howard* Sarah Fisher Racing 57 40.3970 222.789
2. 41 A.J. Foyt IV A.J. Foyt Racing 29 40.6240 0.2270 0.2270 221.544
3. 78T Simona De Silvestro* Stargate/HVM Racing 68 40.6559 0.0319 0.2589 221.370
4. 21 Davey Hamilton de Ferran Dragon Racing 36 40.8495 0.1936 0.4525 220.321
5. 5 Takuma Sato* KV Racing Technology 42 40.8655 0.0160 0.4685 220.235
6. 25 Ana Beatriz* Dreyer & Reinbold Racing 42 40.9434 0.0779 0.5464 219.816
7. 36 Bertrand Baguette* Conquest Racing 86 41.1431 0.1997 0.7461 218.749
8. 34 Mario Romancini* Conquest Racing 88 41.3100 0.1669 0.9130 217.865
9. 29 Sebastian Saavedra* Bryan Herta Autosport 13 42.1586 0.8486 1.7616 213.480
IndyCar – Indianapolis, secondo giorno: ancora Castroneves davanti a tuttiultima modifica: 2010-05-17T00:47:00+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento