La Honda in IndyCar anche nel 2012

La Honda è il primo costruttore che ha confermato ufficialmente la sua presenza nella IZOD IndyCar Series nel 2012. La Honda Performance Development costruirà infatti un motore turbo V6 di 2.4 litri per i nuovi regolamenti che entreranno in vigore tra un anno e mezzo. Lo ha confermato il presidente di HPD Erik Berkman prima delle qualifiche della gara di Mid-Ohio. La Honda prevede di fornire i suoi motori ad un prezzo inferiore del 40% rispetto all’attuale. Il nostro impegno nelle corse a ruote scoperte in America non è mai stato in dubbio“, ha detto Berkman.Con l’annuncio di oggi, siamo lieti di ribadire tale impegno. Abbiamo avuto incontri con la IndyCar e con i concorrenti al fine di limitare i costi ed avere una concorrenza leale e ragionevole. Grazie anche al lavoro con uno sponsor appassionato ed energico come IZOD, ed insieme al nuovo management, l’IZOD IndyCar Series è pronta per una crescita significativa nel prossimo futuro. Siamo lieti di assumere un ruolo in questo futuro promettente.”

A settembre poi sia il CEO della Indycar Randy Bernard che Gil de Ferran si recheranno in Europa per parlare con altri potenziali costruttori. Abbiamo cercando una piattaforma futura per i motori insieme con i costruttori, team, piloti e appassionati, basandoci sugli attributi chiave di questo sport, la velocità, la concorrenza e la diversità“, ha detto Bernard. “Riteniamo che la scelta che abbiamo fatto farà del nostro sport un’opzione attraente per i costruttori di motori, consentendo lo sviluppo di una tecnologia rilevante e innovativa per l’industria automobilistica attuale e futura, mettendo in evidenza l’efficienza, le prestazioni, l’affidabilità, la qualità, l’ambiente e la sicurezza.”

La Honda in IndyCar anche nel 2012ultima modifica: 2010-08-08T00:38:49+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento