La NASCAR potrebbe cambiare il sistema di punteggio

1049849_article_img_large1.jpg

Dopo 35 anni, la NASCAR potrebbe cambiare il sistema di assegnazione dei punti. Il presidente della NASCAR Brian France ha lanciato l’idea lo scorso luglio di cambiare alcune cose nella Chase per creare più suspance. Tra le proposte quella di ampliare il campo piloti (attualmente a 12), istituire turni di eliminazione, e aggiungere altri sistemi per rivaleggiare con quelli delle altre leghe sportive professionistiche americane. Alcune modifiche regolamentari potrebbero essere messe in opera prima che la stagione inizi il mese prossimo, e quella del sistema di punteggio sarebbe una di quelle affrontate maggiormente  nel dettaglio durante gli incontri con i team. L’alternativa proposta sarebbe quella di assegnare 43 punti al vincitore, e poi un punto a scalare per ogni posizione, più un punto di bonus per ogni pilota che percorre un giro in testa e tre per il vincitore. I team hanno chiesto anche di cambiare i criteri di ammissione dei 12 piloti della Chase: invece di ammettere semplicemente i primi 12 in classifica è stato proposto di ammettere i primi 10 piloti, mentre i restanti due posti andrebbero ai piloti con più vittorie tra quelli al di fuori della top 10. Eventuali modifiche regolamentari verranno comunque presentate la prossima settimana durante l’annuale media tour allo Charlotte Motor Speedway. In questo momento tutte le leghe sportive o quasi stanno pensando a cosa devono fare per cambiare il loro formato e adattarlo a ciò che vogliono, aveva dichiarato France due giorni prima del finale di stagione ad Homestead.

La NASCAR potrebbe cambiare il sistema di punteggioultima modifica: 2011-01-18T14:23:00+01:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento