IndyCar – Al lavoro sul calendario 2013

houston.jpg

E’ appena partita la stagione 2012 della IZOD IndyCar Series e sono già cominciate le trattative per il calendario 2013. Il CEO della IndyCar Randy Bernard vorrebbe avere 19-20 gare nella possiamo stagione, e la prima novità ufficiale è arrivata ieri, quando è stato ufficializzato il ritorno sul circuito cittadino di Houston, in programma il 4-6 ottobre 2013 con la denominazione di Shell and Pennzoil Grand Prix of Houston. La città di Houston aveva già ospitato la CART dal 1998 al 2001 e la ChampCar nel 2006 e 2007. “Quando lavoriamo per espandere il nostro calendario, uno dei nostri obiettivi principali è quello di portare le nostre corse nelle principali città degli Stati Uniti, in modo da aiutare nostri sponsor, i proprietari del team e le tv, e questo è essenziale per il successo del nostro sport“, ha detto Bernard. “Essendo la quarta città più grande del paese, Houston è particolarmente adatta per la IZOD IndyCar Series e il Reliant Park sarà un tracciato tremendo.”

Oltre al circuito texano, in questi giorni ci sono stati incontri con i rappresentati di diversi altri tracciati che sarebbero interessati ad entrare nel prossimo calendario: Austin, Palm Springs, Pocono, Fort Lauderdale, Richmond, Phoenix, Portland e Elkhart Lake  hanno già incontrato Bernard o hanno fatto sapere che gli piacerebbe discutere di un futuro impegno.  Di questi, il più vicino ad un possibile ingresso sarebbero l’ovale di Phoenix, che manca dal calendario dal 2005, Elkhart Lake, con cui si discute da lungo tempo, e Fort Lauderdale, che si pensava potesse ospitare una gara cittadina già in questa stagione. Tra le altre opzioni, è stata lanciata la proposta di una possibile gara cittadina a Chicago, passando per le sponde del lago Michigan attraversano la zona del Museum Campus e intorno al Soldier Field, lo stadio dei Chicago Bears nella NFL. Inoltre, nell’ultimo periodo Perth è emersa come la possibile sede per una nuova gara IndyCar  in Australia, dove si è corso fino al 2008 sul circuito cittadino di Sufers Paradise. “E’ incoraggiante il fatto che così tanti circuiti e città sono interessati a noi”, ha commentato Bernard. “Sto viaggiando molto e avendo molte discussione per cercare di vedere chi è seriamente intenzionato a correre con noi.

IndyCar – Al lavoro sul calendario 2013ultima modifica: 2012-03-29T12:53:51+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento