IndyCar – Fontana: Impressioni dopo le qualifiche

575x459 (1).jpg

Dopo la sessione di qualifiche abbastanza deludente per entrambi, i due contendenti al titolo della IZOD IndyCar Series hanno espresso le loro impressioni su quello che sarà il weekend sull’ovale di Fontana. “Non è stata una grande qualifica per noi, ma si tratta di una 500 miglia e quindi non è poi così grave“, ha detto Ryan Hunter-Reay, che quest’anno ha ottenuto due vittorie su ovale. “Non avevamo lavorato a fondo sul nostro assetto in qualifica così siamo stati colti un pò di sorpresa. Abbiamo perso l’equilibrio e l’auto era molto instabile in uscita di curva. E’ stato sicuramente difficile mettere insieme due buoni giri. Ci siamo concentrati sulla gara. Questa è la cosa più importante.” “E’ una gara di 500 miglia. Siamo concentrati sulle cose che possiamo controllare“, ha detto Will Power. “Abbiamo intenzione di fare tutto il possibile e vedere come va a finire. Dobbiamo solo stare in pista e aspettare che si presenti la nostra possibilità. E’ una di quelle gare in cui ad un certo punto ti puoi ritrovare con mezzo giro di ritardo e poi tornare su e vincere la gara.” Entrambi hanno poi concentrato la loro attenzione sulla sessione di prove libere in notturna seguita alle qualifiche. “E’ tutto molto imprevedibile“, ha detto Power prima dell’inizio della sessione. “I cambiamenti del vento, le variazioni della pista. Nelle qualifiche ho avuto un equilibrio totalmente diverso da quello che ho avuto per tutto il weekend. Spero di finire le prove libere di stasera pensando: ‘OK, siamo in buona forma.’ Ma sulla base di oggi e dei due giorni di test della settimana scorsa, devo dire che improvvisamente tutto è cambiato. Cercheremo di fare il massimo negli ultimi 45 minuti di prove libere.” “Questa pista è cambiata ogni sessione, ogni giro“, ha sottolineato Hunter-Reay. “Il caldo oggi…sembrava di essere a Las Vegas. E’ tutto in continua evoluzione. Una cosa è certa, che la sera la temperatura è più fresca.” Per la cronaca, alla fine della sessione in notturna il più veloce è stato Ed Carpenter alla media di 215.768 mph, davanti ad Helio Castroneves. Power e Hunter-Reay hanno ottenuto rispettivamente il 23° e il 21° tempo. Da segnalare l’incidente di Wade Cunningham, che sostituisce Mike Conway al team di AJ Foyt, finito a muro in curva 2. Il pilota neozelandese sarà regolarmente al via della corsa.

IndyCar – Fontana: Impressioni dopo le qualificheultima modifica: 2012-09-15T11:34:11+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento