IndyCar – Sebring Test: Power al top, sorprende Vautier

ImageResizer.jpg

Per due giorni il Sebring International Raceway è stato il teatro degli ultimi test invernali della IZOD IndyCar Series prima della sosta per le festività. La prima giornata, martedì 12, è stata caratterizzata da un temporale durante la notte e da alcuni piccoli rovesci nella mattinata. Una manciata di piloti sono potuti scendere in pista verso l’una, ma i test sono stati ben presto fermati da un nuovo rovescio di pioggia. La giornata ha segnato l’esordio di Graham Rahal con il Rahal Letterman Lanigan Racing. “Siamo riusciti a trovare un po’ di tempo per girare“, ha detto Rahal, che in totale ha percorso 51 giri con un miglior tempo di 54.2. “In generale la vettura era davvero buona, quindi non posso dire che sia troppo impegnativo trovare un buon ritmo. Gerry (Hughes, suo ingegnere di pista) ed i ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro. Avevamo alcuni cambiamenti in mente e alcune idee da provare ma purtroppo Madre Natura non ce lo ha permesso. Comunque credo che abbiamo fatto un buon lavoro. Ancora non so dove guadagnare nei tempi sul giro, ma non sono così preoccupato, ad essere onesti.” Alla fine della giornata il più veloce è stato Will Power in 53.0, seguito da Simon Pagenaud (Sam Schmidt Motorsports) che ha girato in  53.4. Mercoledì 13 il tempo è stato invece più clemente, e 15 piloti sono potuti scendere in pista, tra cui due rookie: il campione Indy Lights 2012 Tristan Vautier (Sam Schmidt Motorsports) e Conor Daly (A.J. Foyt Racing). Il pilota francese ha stupito tutti ottenendo il secondo tempo di giornata. “E’ stata una giornata di test fantastica con Sam Schmidt e tutta la squadra“, ha detto Vautier. “Non si sa mai cosa aspettarsi quando si sale su una nuova auto, ma sono rimasto veramente colpito e tutti erano felici di come siamo andati veloci in fretta. E’ stata una grande giornata per me personalmente, e spero di poter guidare nella serie il prossimo anno.” “Devo proprio ringraziare Foyt, Honda e Firestone“, ha detto Daly. “E’ stata una straordinaria opportunità per me, e mi è piaciuta molto l’auto e come tutta la squadra ha lavorato. E’ stato impressionante vedere quanto talento hanno. E’ stato incredibile essere là fuori con una vettura Indy, ma è qualcosa che ho sempre sognato di fare e mi sono sentito molto a mio agio. Come americano, mi piacerebbe essere con loro il prossimo anno, anche se hanno già un primo pilota. Loro hanno intenzione di schierare una seconda auto e onestamente mi piacerebbe essere in quella seconda auto.” Alla fine della giornata il più veloce è stato nuovamente Power in 52.84. “E’ andata bene, siamo stati solidi e abbiamo ottenuto dei buoni riscontri“, ha dichiarato Power. “E’ stato bello semplicemente arrivare e scendere in pista. E’ stato molto facile in questo modo, i ragazzi di Penske e Chevy erano proprio al top, come lo sono sempre. Ora ci prendiamo un po’ di riposo per poi tornare in pista a gennaio.”

I tempi alla fine della giornata di mercoledì:

1. Will Power, 52.84 
2. Tristan Vautier, 52.85
3. Alex Tagliani, 52.91
4. Josef Newgarden, 52.93
5. Justin Wilson, 52.94
6. Scott Dixon, 52.94
7. Helio Castroneves, 53.00
8. Simona de Silvestro, 53.01
9. Oriol Servia, 53.02
10. JR Hildebrand, 53.04
11. Tony Kanaan, 53.13
12. Conor Daly, 53.29
13. Charlie Kimball, 53.31
14. James Hinchcliffe, 53.34
15. Graham Rahal, 53.48

IndyCar – Sebring Test: Power al top, sorprende Vautierultima modifica: 2012-12-14T10:23:00+01:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento