IndyCar – Tutti gli interessati alla 500 Miglia di Indianapolis

FULL.jpg

Dopo il rischio dello scorso anno, non ci dovrebbero essere problemi quest’anno a raggiungere i 33 per la 500 Miglia di Indianapolis, ed anzi dovrebbe tornare la lotta per la qualificazione che ha reso l’ultimo giorno di qualifiche, il Bump Day, il giorno più emozionate del mese di Maggio. 25 sono le vetture che saranno al via della prima prova stagionale, il 24 Marzo a St.Petersburg. A queste si aggiungeranno per certo la quinta vettura dell’Andretti Autosport per Carlos Munoz, la terza del Team Penske per A.J. Allmendinger e la seconda dell’A.J. Foyt Racing che dovrebbe essere guidata da Chase Austin, anche se negli ultimi giorni si è parlato di Alex Lloyd o Conor Daly. Il team di Foyt tra l’altro potrebbe anche salire a tre vetture. Il Rahal Letterman Lanigan Racing schiererà una terza vettura già a Long Beach per Mike Conway, che però sugli ovali non corre e quindi sarà sostituito ad Indianapolis da un altro pilota (l’anno scorso corse con il team il messicano Michel Jourdain Jr). Townsend Bell ha già dichiarato che anche quest’anno ci sarà con il team di Sam Schmidt. Tra i team presenti full time, il Panther Racing (che sta parlando con Buddy Rice), il Bryan Herta Autosport, l’Ed Carpenter Racing e il Sarah Fisher Racing stanno tutti lavorando per poter schierare una seconda vettura. Tra i team che invece non fanno  parte della categoria, chi sta lavorando ancora per poterci essere è il Michael Shank Racing. Il team ha venduto la sua vettura al team di Sam Schmidt, ma sta ancora lavorando per poter correre la 500 Miglia di Indianapolis in partnership con un altro team. “Ci sono diverse possibilità“, ha detto Shank in una intervista al sito SPEED.com. “E’ stata la cosa più strana. Il giorno che ho venduto la mia auto, ho ricevuto la chiamata di tre squadre diverse che volevano correre con noi la 500 Miglia di Indianapolis. Non ci sono gare della Grand-Am in Maggio, così siamo liberi di poter schierare un’auto per qualcuno, e tutti i miei ragazzi hanno esperienza di corse a ruote scoperte e non vedono l’ora di tornare ad Indy. Adesso c’è solo da continuare a lavorare, ad esplorare tutte le opzioni e vedere cosa succede.” Anche l’AFS Racing sta lavorando per esserci (magari in collaborazione con un altro team), mentre l’HVM Racing vorrebbe schierare una seconda vettura per Indianapolis, dopo quella schierata in tutta la stagione per EJ Viso in partnership con l’Andretti Autosport. Per il Mese di Maggio sono quindi attese circa 35-36 vetture a tentare la qualificazione alla 500 Miglia.

IndyCar – Tutti gli interessati alla 500 Miglia di Indianapolisultima modifica: 2013-02-15T14:51:19+01:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento