IndyCar – Grande off-season per il duo francese del team di Schmidt

Simon-Pagenaud-je-ne-veux-rien-rater-du-Mans-!_articlethumbnail.jpg

Anche se i test prestagionali sono sempre da prendere con le molle, grande impressione sta destando la coppia francese dello Schmidt Peterson Motorsports, Simon Pagenaud e Tristan Vautier. “E’ davvero interessante quest’anno“, ha detto Pagenaud prima dei test dei recenti test di Sonoma. “E’ la prima volta che sarò nella stessa squadra con la stessa auto per due anni di fila! Ho corso la 24 Ore di Daytona, ma questa è la mia prima volta su una vettura IndyCar quest’anno e non vedo l’ora di andare avanti. Non ho guidato una vettura IndyCar dallo scorso dicembre e sono ansioso di scendere in pista. Abbiamo del lavoro da fare sulla configurazione per i circuiti stradali. Dopo il test di Sebring di dicembre sapevamo che avevamo bisogno di concentrarci maggiormente sui circuiti stradali quest’anno. La cosa bella di quest’anno è avere due macchine, per cui sarà possibile una condivisione delle informazioni. Sono in una posizione diversa allo scorso anno, in cui l’attenzione era tutta su di me. Ora abbiamo a disposizione i dati da un’altra macchina e un altro pilota Ovviamente, voglio essere al top. Per fare questo, devo lavorare con il mio compagno di squadra. Tristan è un bravo ragazzo, non credo che sarà lui a pugnalarmi alle spalle. E’ molto giovane, ma è veramente veloce. Così noi sappiamo che se va più lento, è perché un cambiamento del setup non ha funzionato bene per lui. Lui può produrre un giro veloce, anche se è naturale che avrà bisogno di più tempo per capire la macchina e i cambiamenti necessari per andare veloce. Questa è la parte naturale del processo di apprendimento di un rookie. Ma lui è già a buon punto.” Pagenaud è sceso in pista per la prima volta a Sonoma, ma si è subito rimesso in carreggiata facendo segnare il terzo tempo. “Sono felice, è stata una giornata abbastanza buona“, ha detto il pilota francese a fine giornata. “Prima di tutto, io ero qui per lavorare con la Honda per modificare e regolare il motore per il 2013. Gli ingegneri Honda ci hanno dato sostegno, abbiamo lavorato su diverse mappature e calibrazioni e abbiamo acquisito uno sguardo profondo in molte cose. Abbiamo anche colto l’occasione per lavorare sul telaio. E’ stata una giornata molto produttiva. Abbiamo lavorato sulle qualifiche, per cercare di estrarre il meglio dalle gomme in un breve lasso di tempo. Non siamo andati molto sui tempi sul giro. Mi sento un po’ più sicuro di me, ad essere onesti. E s tata una buona giornata, i miei ingegneri e tutti i ragazzi non erano preoccuparti per i tempi e cisiamo potuti concentrare sul nostro programma.” “Non voglio abituarmi troppo a stare con i migliori“, ha detto invece Vautier dopo i test di Sebring. “E’ un buon inizio, ma ho molto da migliorare. Ci saranno molti fattori nuovi una volta arrivati ​​alle gare. Mi sto trovando bene con la squadra e i miei ingegneri sono incredibili, ma le gare sono ciò che conta. Certo è bello essere veloci durante i test, ma io non sto pensando che ciò significhi molto in questo momento. Sono sicuro che avremo un grande motore. Nel corso degli anni, la Honda ha accumulato una grande esperienza in IndyCar. Sono fiducioso in quello che Honda porterà in questa stagione.” “Non mi sono creato alcuna aspettativa su di me all’inizio, ma ci sono tante cose che devo conoscere sullla macchina e sulle gare“, ha detto il campione 2012 della Firestone Indy Lights alla fine dei test di Sonoma. “So che posso essere veloce con quello che la squadra mi mette a disposizione e che la Honda mi mette a disposizione. Prima degli ultimi giri ero un po’ più indietro, così il buon giro che ho realizzato alla fine è stato un grande passo avanti. Ma nessuno di questi tempi conterà al momento dell’inizio della stagione.”

IndyCar – Grande off-season per il duo francese del team di Schmidtultima modifica: 2013-03-01T09:23:00+01:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento