IndyCar – Indianapolis, Practice Day 3: Volano Andretti e i motori Chevrolet

sport, motori, IZOD IndyCar Series, 500 miglia di indianapolis, Andretti, chevrolet, Castroneves, Daly, Sato, Mann

Continua il dominio dell’Andretti Autosport in queste prime giornate di prove ad Indianapolis. Il miglior tempo nella terza giornata è stato fatto segnare da Marco Andretti alla media di 225.100 mph, scendendo sotto i 40” sul giro e precedendo di appena quattro millesimi il tre volte vincitore della gara Helio Castroneves. Continua pure il predominio dei motori Chevrolet, che hanno occupato tutta la top 5 e dieci dei primi 12 posti, con Ryan Hunter-Reay terzo, Will Power quarto e JR Hildebrand quinto. Migliore dei motori Honda Takuma Sato, sesto. “Ovviamente è utile quando si può simulare una mini-gara, così noi abbiamo intenzione di sfruttare questo lusso, e personalmente sono convinto che questo è uno dei motivi per cui i ragazzi di Ganassi ci ha battuto l’anno scorso“, ha detto Andretti. “Era la prima volta che avevo la pole position a portata di mano, così ho speso troppo tempo a cercare la prestazione piuttosto che avere il giusto bilanciamento per la gara. Tutti mi hanno detto ‘L’anno scorso eri veramente forte in gara’, ma in realtà la macchina era molto instabile, specialmente verso la fine. Quindi sapevamo che dovevamo sistemare qualcosa, ed è ciò che abbiamo fatto finora. Ma ovviamente sappiamo come è Indy, ed è ancora presto per parlare.” Va comunque sottolineato come tutti i tempi migliori sono stati realizzati grazie al gioco delle scie, e molti dei piloti Chevrolet sono scesi in pista alla fine della giornata, quando le condizioni erano migliori. In totale sono stati percorsi 1733 giri, senza incidenti. Conor Daly ha completato regolarmente il suo Rookie Orientation Program, mentre Pippa Mann ha fatto il suo esordio con queste vetture. “Sento di vivere un sogno“, ha detto Daly. “E’ stato davvero bello. Prima di tutto, erano tre anni che non scendevo in pista su un ovale. I primi giri mi sono serviti per prendere confidenza. Una volta che mi sono liberato di quella primo periodo di adattamento, siamo stati in grado di cominciare a lavorarci su. Quando si effettua il proprio Rookie Orientation Program ci si sente già bene e si vorrebbe andare in pieno, ma quando la velocità comincia a salire cominci a pensare: ‘Aspetta, a loro non piace questo.’ Ti devi trattenere un pò.

I tempi della terza giornata di prove libere: 

1 – Marco Andretti – 39.9823 – 225.100 mph

2 – Helio Castroneves – 39.9866 – 225.075 mph

3 – Ryan Hunter-Reay – 40.1095 – 224.386 mph

4 – Will Power – 40.2173 – 223.784 mph

5 – JR Hildebrand – 40.2462 – 223.624 mph

6 – Takuma Sato – 40.2931 – 223.363 mph

7 – AJ Allmendinger – 40.3111 – 223.264 mph

8 – James Hinchcliffe – 40.3452 – 223.075 mph

9 – Tony Kanaan – 40.3890 – 222.833 mph

10 – Josef Newgarden – 40.4785 – 222.340 mph

11 – Carlos Munoz – 40.4969 – 222.239 mph

12 – Oriol Servia – 40.5280 – 222.069 mph

13 – Alex Tagliani – 40.5497 – 221.950 mph

14 – Justin Wilson – 40.5752 – 221.810 mph

15 – Charlie Kimball – 40.5770 – 221.801 mph

16 – Simon Pagenaud – 40.5946 – 221.704 mph

17 – Simona De Silvestro – 40.6114 – 221.613 mph

18 – Ryan Briscoe – 40.6263 – 221.531 mph

19 – EJ Viso – 40.6780 – 221.250 mph

20 – Ed Carpenter – 40.6957 – 221.154 mph

21 – Townsend Bell – 40.6987 – 221.137 mph

22 – Dario Franchitti – 40.8072 – 220.549 mph

23 – Pippa Mann – 40.8163 – 220.500 mph

24 – Scott Dixon – 40.8313 – 220.419 mph

25 – Graham Rahal – 40.8423 – 220.360 mph

26 – Ana Beatriz – 40.9137 – 219.975 mph

27 – Sebastien Bourdais – 41.0026 – 219.498 mph

28 – Conor Daly – 41.0877 – 219.044 mph

29 – Sebastian Saavedra – 41.1649 – 218.633 mph

30 – James Jakes – 41.2181 – 218.351 mph

31 – Tristan Vautier – 41.3686 – 217.556 mph

32 – Michel Jourdain Jr – 41.5506 – 216.603 mph

IndyCar – Indianapolis, Practice Day 3: Volano Andretti e i motori Chevroletultima modifica: 2013-05-14T08:26:09+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento