IndyCar – Aggiornamento sul mercato

1545170_633094216726015_1941682952_n

Dopo gli annunci di inizio inverno, il mercato della IndyCar Series in queste prime settimane del 2014 ancora langue, anche perché i sedili delle scuderie più importanti (Ganassi, Penske, Andretti) sono già stati tutti assegnati. Restano però diversi sedili ancora molto appetibili. Quello più interessante per l’Italia è quello del Bryan Herta Autosport, a cui sembra essere sempre più vicino Luca Filippi, che in questi giorni è stato al tradizionale raduno di inizio anno dei piloti della Indycar che si tiene all’Indianapolis Motor Speedway. Il pilota italiano resta favorito su JR Hildebrand, anche se negli ultimi giorni pare essersi inserito pure l’inglese James Jakes.

Altri sedili che devono essere segnati sono quelli del Panther Racing, uno o due del Dale Coyne Racing e i secondi del KV Racing e del Rahal Letterman Lanigan Racing. Su quello del Panther Racing potrebbe finire Simona de Silvestro, anche se in questi giorni il team ha provato a Sebring il colombiano Carlos Huertas, proveniente dalla World Series 3.5 Reanult. I posti disponibili al Dale Coyne Racing dipendono dagli umori di Justin Wilson. Il pilota inglese non ha nascosto il malumore per la perdita del suo tradizionale ingegnere Bill Pappas, finito al Rahal Letterman Lanigan Racing, ed ha paventato la possibilità di seguirlo visto che questa squadra deve ancora nominare il secondo pilota (accanto al confermato Graham Rahal). Alla fine Wilson però dovrebbe restare, ed essere affiancato da uno tra Jakes o Pippa Mann, mentre al KV Racing potrebbe finire Sebastian Saavedra, che potrebbe così trovarsi nuovamente compagno di squadra Sebastien Bourdais, come nel 2013 al Dragon Racing. Se non dovesse arrivare Wilson, Bobby Rahal potrebbe invece ingaggiare uno tra Oriol Servia o Alex Tagliani, anche se altri nomi non sono da escludere.

Tra le altre notizie, mentre l’Andretti Autosport  ha svelato nei giorni scorsi la colorazione delle sue quattro vetture che disputeranno l’intera stagione, il pilota NASCAR Kurt Busch ha confermato che sta lavorando con il team per poter essere presente su una quinta vettura per la 500 Miglia di Indianapolis, e che nel giro di una decina di giorni potrebbe confermare la sua presenza. A proposito di Indy, è sicura la presenza anche quest’anno di Buddy Lazier, come confermato dal giornale di Indianapolis, l’Indianapolis Star. Resta poi sempre in piedi la possibilità di rivedere a tempo pieno il Dreyer&Reinbold Racing. A detta del co-proprietario del team Dennis Reinbold, la squadra sarà comunque presente almeno alla 500 Miglia di Indianapolis. Da segnalare infine il test del vice-campione 2012 della GP2 Series Luiz Razia in Indy Lights con il Sam Schmidt Motorsports.

IndyCar – Aggiornamento sul mercatoultima modifica: 2014-01-20T18:04:05+01:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento