IndyCar – Cominciato il lungo cammino verso la 500 Miglia di Indianapolis

s1_25314

Il lungo cammino che porterà alla 98° edizione della 500 Miglia di Indianapolis, in programma il 25 Maggio, è cominciato con il refresher program per Jacques Villeneuve e Kurt Busch. Il refresher program consiste nelle due fasi finale del Rookie Orientation Program, e serve ai piloti che non corrono da tanto ad Indy tempo a riacclimatarsi con l’ovale. Se Villeneuve si qualificherà per la 500 Miglia stabilirà il record per il più grande divario tra due partecipazioni (19 anni), che attualmente appartiene a Cy Marshall e Roland Free (17 anni tra il 1930 e il 1947). Il pilota canadese ha completato nella giornata di ieri 83 giri sulla vettura n.5 dello Schmidt Peterson Motorsports, ottenendo la sua migliore prestazione alla media di 217.742 mph. “Quando sono venuto qui l’ultima volta, avevo già guidato su ovali ad alta velocità“, ha detto Villeneuve a fine giornata. “Era incredibilmente veloce allora ed è incredibilmente veloce oggi. I primi giri sono stati sorprendenti perché mi sentivo come se stessi andando velocissimo ed invece ero a 180 mph. Ho pensato che c’era ancora una lunga strada da percorrere. Poi siamo saliti a 190, e poi dopo altri 10 giri ho iniziato a entrare in ritmo, ed una volta che si entra in ritmo tutto diventa più facile. Penso che tutto dipenda dal fatto che il tuo cervello e la tua visione debba abituarsi a guidare ad alta velocità. Alla fine, siamo anche riusciti a lavorare un po’ anche sul set-up della vettura e questo è molto positivo.” In pista è sceso anche Kurt Busch, che aveva superato lo scorso anno il Rookie Orientation Program ed anche lui è stato ammesso quest’anno ad effettuare il refresher program. Il pilota dell’Andretti Autosport ha completato 66 giri, con la sua migliore prestazione alla media di 220.844 mph. “Nel complesso è stata una buona giornata, per affiatarci con la squadra e andare oltre il lavoro del Rookie Orientation Program“, ha detto Busch. “E’ stato positivo poter dare un feedback della macchina al team, e loro mi hanno spiegato alcune cose su come andare avanti. Hanno continuato a cambiare le combinazioni di carico aerodinamico sulla vettura per capire come mi sentissi con ognuna di esse. Nel finale abbiamo lavorato anche un po’ sull’assetto da gara.” Va sottolineato come sulla vettura che Busch userà per la Indy 500 scenderà in pista, nella gara sullo stradale di Indianapolis, Franck Montagny. Il prossimo appuntamento in vista della 500 Miglia di Indianapolis è invece il 5 Maggio, quando verrà disputato il Rookie Orientation Program per gli altri 5 rookie iscritti: Mikhail Aleshin, Jack Hawksworth, Martin Plowman e gli appena confermati Carlos Huertas e Sage Karam.

IndyCar – Cominciato il lungo cammino verso la 500 Miglia di Indianapolisultima modifica: 2014-04-30T11:01:23+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “IndyCar – Cominciato il lungo cammino verso la 500 Miglia di Indianapolis

  1. Pingback: TM Motor Sport (F1, Moto GP ed altro) - Pagina 786

Lascia un commento