IndyCar – Indy 500, Practice Day 6: Karam il più veloce, drammatico incidente per Hinchcliffe

05-18-Karam-On-Course-IMS-Std

Un altro brutto incidente ha caratterizzato le prove in vista della 500 Miglia di Indianapolis. James Hinchcliffe è infatti finito violentemente a muro alla curva 3 a causa della rottura della sospensione anteriore destra. Il pilota canadese, che non ha mai perso conoscenza, è stato immediatamente trasportato al Methodist Hospital di Indianapolis dove  è stato operato ad una coscia, che gli è stata perforata dalla sospensione penetrata nella scocca, facendogli perdere molto sangue. Ancora incerti i tempi di recupero.

url2Per quanto riguarda i tempi, la migliore prestazione della giornata è stata fatta segnare da Sage Karam alla media di 227.831 mph davanti al compagno di squadra e polesitter domenica prossima Scott Dixon. Continua il dominio Chevrolet, con sette vetture ai primi sette posti. Hinchcliffe alla fine della giornata è rimasto comunque il secondo migliore tra i piloti Honda, nono alle spalle di Ryan Hunter-Reay. La prossima ed ultima sessione sarà il Carb Day di venerdì prossimo. Dopo l’infortunio di Hinchcliffe lo Schmidt Peterson Motorsports dovrà trovare adesso un sostituto per la gara, e il nome più gettonato è quello di Kathrine Legge, che dovrebbe scendere in pista nel Carb Day di venerdì.

IndyCar – Indy 500, Practice Day 6: Karam il più veloce, drammatico incidente per Hinchcliffeultima modifica: 2015-05-19T08:36:41+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento