IndyCar – Fontana: Rahal torna al successo in una gara mozzafiato

phpThumb_generated_thumbnailjpg

Dopo 125 gare di attesa Graham Rahal è tornato al successo imponendosi nella MAVTV 500 disputata sabato sull’Auto Club Speedway a Fontana, California. Rahal ha potuto sfruttare la decisione della IndyCar di garantire meno downforce, soluzione che ha sembrato rivitalizzare gli Honda. Il risultato è stata una gara avvincente, con ben 80 cambi di leadership tra 14 piloti, in una situazione che è sembrata più simile alle “pack racing” che si erano viste fino al 2011 che non alle più recenti gare su ovale.

04CJ9642ALa gara è stata molto intensa sin dalle prime fasi. La prima parte di gara ha visto una lotta per la leadership tra il poleman Simon Pagenaud, Juan Pablo Montoya, Ed Carpenter, Sage Karam, che ha condotto una gara per la prima volta in carriera, e Ryan Briscoe, capace in otto giri di risalire dalla sedicesima posizione in griglia. La prima caution arriva solo al giro 136, quando Helio Castroneves si tocca con Briscoe e finisce in testacoda. Dopo 14 giri di caution la gara riparte, per poi essere neutralizzata otto giri dopo quando Carpenter finisce a contatto col compagno di squadra Josef Newgarden. Mentre in testa continuano ad alternarsi sia piloti Chevrolet come Will Power e Tony Kanaan, che piloti Honda come Takuma Sato, Rahal, Briscoe e Marco Andretti. Momento controverso al giro 191, quando Rahal riparte dal pit con il bocchettone del rifornimento ancora attaccato, causando una caution e rischiando una penalità che però non arriva. Dopo una ulteriore caution al giro 221, causata da un detrito delle vettura di Carlos Munoz, la gara arriva ai momenti decisivi. A dieci giri dalla fine Rahal si trova in testa davanti a Briscoe e Kanaan, ma subito dietro un contatto con Scott Dixon manda Sato contro Power ed entrambi finiscono a muro. La gara viene interrotta con la bandiera rossa per evitare un arrivo in regime di caution, ed alcuni piloti scelgono di montare gomme nuove, ripartendo in fondo al gruppo.04CJ9429A Al momento del restart però sono quelli più in forma, con specialmente Andretti e Ryan Hunter-Reay che risalgono velocemente. Andretti cerca di passare Rahal per la leadership, ma questi lo blocca rischiando nuovamente la penalità. A pochi metri dal traguardo poi  Hunter-Reay viene a contatto con Briscoe, con la vettura dell’australiano che decolla in aria e ricade in maniera spettacolare, senza che il pilota subisca alcun danno. Rahal riesce intanto a tagliare il traguardo primo davanti a Kanaan, Andretti, Montoya e Karam. In campionato Montoya allunga a quota 407, Power segue a 361, Dixon 358, Rahal 334 e Castroneves 330.

Questi i risultati a fine gara:

1. Graham Rahal Rahal Letterman Lanigan Racing Honda 2hrs 57mins 40.6179secs under yellow after 250 laps
2. Tony Kanaan Chip Ganassi Racing Team Chevrolet + 0.3157s
3. Marco Andretti Andretti Autosport Honda + 1.249s
4. Juan Pablo Montoya Team Penske Chevrolet + 2.1182s
5. Sage Karam Chip Ganassi Racing Team Chevrolet + 2.9539s
6. Scott Dixon Chip Ganassi Racing Team Chevrolet + 3.6092s
7. James Jakes Schmidt Peterson Motorsports Honda + 4.9846s
8. Charlie Kimball Chip Ganassi Racing Team Chevrolet + 5.3595s
9. Simon Pagenaud Team Penske Chevrolet + 7.4054s
10. Jack Hawksworth AJ Foyt Enterprises Honda + 9.5128s
11. Stefano Coletti KV Racing Technology Chevrolet + 10.9206s
12. Carlos Munoz Andretti Autosport Honda + 11.6907s
13. Pippa Mann Dale Coyne Racing Honda + 24.345s
14. Sebastien Bourdais KVSH Racing Chevrolet + 25.1511s
15. Ryan Briscoe Schmidt Peterson Motorsports Honda + 1 laps Contact
16. Ryan Hunter-Reay Andretti Autosport Honda + 1 laps Contact
17. Tristan Vautier Dale Coyne Racing Honda + 4 laps
18. Takuma Sato AJ Foyt Enterprises Honda + 9 laps Contact
19. Will Power Team Penske Chevrolet + 9 laps Contact
20. Gabby Chaves BHA with Curb-Agajanian Honda + 13 laps
21. Josef Newgarden CFH Racing Chevrolet + 89 laps Contact
22. Ed Carpenter CFH Racing Chevrolet + 93 laps Contact
23. Helio Castroneves Team Penske Chevrolet + 114 laps Contact

Classifica del campionato:
1. Juan Pablo Montoya Team Penske 407pts
2. Will Power Team Penske 361pts
3. Scott Dixon Chip Ganassi Racing 358pts
4. Graham Rahal Rahal Letterman Lanigan 334pts
5. Helio Castroneves Team Penske 330pts
6. Marco Andretti Andretti Autosport 308pts
7. Sebastien Bourdais KV Racing Technology 290pts
8. Tony Kanaan Chip Ganassi Racing 285pts
9. Josef Newgarden CFH Racing 277pts
10. Simon Pagenaud Team Penske 256pts
11. Charlie Kimball Chip Ganassi Racing 248pts
12. Carlos Munoz Andretti Autosport 236pts
13. Takuma Sato AJ Foyt Enterprises 213pts
14. Ryan Hunter-Reay Andretti Autosport 210pts
15. James Jakes Schmidt Peterson 190pts
16. Gabby Chaves Bryan Herta Autosport 178pts
17. Jack Hawksworth AJ Foyt Enterprises 171pts
18. Luca Filippi CFH Racing 161pts
19. Stefano Coletti KV Racing Technology 140pts
20. James Hinchcliffe Schmidt Peterson 129pts
21. Sage Karam Chip Ganassi Racing 126pts
22. Tristan Vautier Dale Coyne Racing 91pts
23. Conor Daly Dale Coyne Racing 81pts
24. Ryan Briscoe Schmidt Peterson Motorsports 75pts
25. Simona de Silvestro Andretti Autosport 66pts
26. Sebastian Saavedra Chip Ganassi Racing 61pts
27. JR Hildebrand CFH Racing 57pts
28. Pippa Mann Dale Coyne Racing 46pts
29. Rodolfo Gonzalez Dale Coyne Racing 40pts
30. Francesco Dracone Dale Coyne Racing 38pts
31. Townsend Bell Dreyer & Reinbold Kingdom Racing 32pts
32. Carlos Huertas Dale Coyne Racing 31pts
33. Alex Tagliani AJ Foyt Enterprises 27pts
34. Ed Carpenter CFH Racing 27pts
35. Justin Wilson Andretti Autosport 25pts
36. Oriol Servia Rahal letterman Lanigan Racing 10pts
37. Bryan Clauson Jonathan Byrd’s Racing 10pts
38. James Davison Dale Coyne Racing 10pts

IndyCar – Fontana: Rahal torna al successo in una gara mozzafiatoultima modifica: 2015-06-29T12:16:49+02:00da straygor
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento